visura catastale per isee

11 Gen, 2023

ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) è un indicatore che viene utilizzato in Italia per valutare la situazione economica di una famiglia al fine di determinare l’accesso a prestazioni sociali agevolate o aiuti economici.

ISEE viene calcolato sulla base dei redditi e dei patrimoni del nucleo familiare, tenendo conto anche della composizione del nucleo stesso (numero di componenti, età, etc.). Il valore del ISEE viene poi confrontato con i limiti di reddito stabiliti dalle singole prestazioni sociali per determinare l’accesso alle agevolazioni.

ISEE può essere richiesto presso gli uffici del CAF (Centro di Assistenza Fiscale) o presso gli enti che erogano le prestazioni sociali. Per ottenere il ISEE è necessario presentare una serie di documenti, come l’ultima dichiarazione dei redditi, il contratto di lavoro, il libretto di famiglia, la visura catastale.

ISEE è uno strumento importante per garantire l’accesso a prestazioni sociali e aiuti economici a chi ne ha bisogno, ma è necessario fare attenzione ai termini di scadenza e ai requisiti richiesti per ottenere il calcolo del proprio ISEE. In caso di dubbi o difficoltà, è possibile rivolgersi a un CAF o a un ente competente per ricevere assistenza e informazioni.

Quali sono i documenti necessari per produrre l’ISEE?

  • Documento d’identità del soggetto titolare della domanda ISEE e codici fiscali di tutti i membri del nucleo famigliare.
  • Dichiarazione dei redditi dell’anno precedente se presente.
  • Saldo al 31/12 e giacenza media dei conti correnti, obbligazioni, azioni, carte prepagate, libretti postali e buoni fruttiferi di tutti i membri del nucleo familiare.
  • Se presente un mutuo , presentare l’estratto della banca dove specifica il capitale residuo al 31/12.
  • Visure catastali di degli immobili di proprietà.
  • Se il richiedente risiedein una casa in affitto, è necessaria la copia del contratto, indicando la quota di affitto mensile e disporre della  ricevuta di registrazione telematica del contratto all ’Agenzia delle Entrate.
  • La targa delle macchine e moto di cilindrata superiore ai 500 cc presenti nel nucleo familiare.
  • In presenza di disabilità più o meno gravi, è obbligatorio portare il certificato di invalidità.
  • In presenza di conti correnti o immobili all’estero, è necessario sapere in quale paese è aperto il conto estero e il saldo al 31/12, per immobile all’estero invece è necessario conoscere la ubicazione dell’immobile e la rendita catastale.

ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) viene calcolato sulla base dei redditi e dei patrimoni del nucleo familiare. Per il calcolo del ISEE vengono utilizzate le seguenti formule:

ISEE = ISR (Indicatore della Situazione Reddituale) x SC (Scala di Equivalenza)

ISR = redditi del nucleo familiare (lordi o netti, a seconda del caso) – oneri deducibili

SC = 1/numero di componenti del nucleo familiare

L’ISR viene calcolato sottraendo agli ultimi redditi percepiti dal nucleo familiare gli oneri deducibili, ovvero le spese sostenute per il mantenimento della famiglia (ad esempio, spese mediche, scolastiche, affitti, etc.).

La SC viene utilizzata per tenere conto della composizione del nucleo familiare e della presenza di componenti con particolari esigenze (ad esempio, minori, anziani, etc.).

Il valore ottenuto dal calcolo del ISEE viene poi confrontato con i limiti di reddito stabiliti dalle singole prestazioni sociali per determinare l’accesso alle agevolazioni.

È importante sottolineare che il ISEE viene calcolato sulla base dei redditi e dei patrimoni del nucleo familiare alla data di presentazione della domanda, quindi è importante fare attenzione ai termini di scadenza e ai requisiti richiesti per ottenere il calcolo del proprio ISEE. In caso di dubbi o difficoltà, è possibile rivolgersi a un CAF o a un ente competente per ricevere assistenza e informazioni.

La visura catastale per l’ISEE, come richiederla online

La visura catastale è un documento che contiene informazioni sulla descrizione e sulla situazione catastale di un immobile. In particolare, la visura catastale include informazioni sulla categoria e sul classe dell’immobile, sul suo uso (ad esempio se è una casa, un negozio, un terreno agricolo), sulla sua superficie e sulle eventuali particelle catastali di cui è composto.

La visura catastale viene spesso richiesta per il calcolo dell’ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente), che è una certificazione che viene utilizzata per valutare la situazione economica di una famiglia al fine di determinare l’accesso a determinate prestazioni sociali agevolate, come ad esempio le borse di studio o gli asili nido.

Per ottenere una visura catastale, è possibile rivolgersi all’Agenzia delle Entrate presso qualsiasi ufficio provinciale/territorio e sportello catastale decentrato presente sul territorio nazionale oppure ad un’agenzia privata che offre questo tipo di servizio.

Inoltre, è possibile ottenere la visura catastale online, accedendo al sito dell’Agenzia delle Entrate o utilizzando servizi di consultazione online offerti da società private con TrovaVisure

Oppure comodamente dal vostro computer o smartphone è possibile richiedere un visura catastale per ISEE

Post Correlati

L’Ente Urbano

L'Ente Urbano: significato Capita spesso, durante la consultazione di una Visura Catastale, di imbattersi nella descrizione di una particella come "Ente Urbano". Questo termine indica che il terreno è stato soggetto a un aggiornamento catastale di tipo mappale, un...

il Certificato di Destinazione Urbanistica: Guida Completa

il Certificato di Destinazione Urbanistica: Guida Completa

Cos'è il Certificato di Destinazione Urbanistica (CDU)? Il Certificato di Destinazione Urbanistica (CDU) si presenta come un documento cruciale, rilasciato dagli Uffici Tecnici Comunali competenti, contenente indicazioni dettagliate sulle caratteristiche urbanistiche...

Come si calcola la superficie commerciale di un immobile

Come si calcola la superficie commerciale di un immobile

Secondo quanto stabilito dal Decreto del Presidente della Repubblica numero 138 del 1998, è importante notare che la superficie commerciale di un immobile è equiparata alla sua superficie catastale. Tuttavia, c'è una differenza significativa rispetto alla superficie...

Commenti

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Apri la chat
Hai bisogno di aiuto?
Ciao,
lascia la tua richiesta un operatore risponderà il prima possibile.