Bonus bollette 2023: A Chi spetta e come Richiederlo

17 Feb, 2023

Le Famiglie italiane con un reddito basso possono godere di aiuti per le spese di energia elettrica e metano sotto forma di bonus sociali.

Questi bonus consistono in una riduzione sulla bolletta per i proprietari di abitazioni che si trovano in difficoltà economiche e fisiche, queste misure sono già stabilite dalla legge nazionale e sono state potenziate sia dal governo Draghi che dall’esecutivo Meloni per aiutare a combattere l’aumento dei costi dell’energia.

La manovra di Bilancio 2023 (L. 197/2022) ha introdotto importanti novità per quanto riguarda i bonus per la luce e il gas, in particolare:

  • è stato introdotto un bonus integrativo che si affianca al bonus ordinario e che sarà disponibile fino al 31 marzo 2023, inoltre, il limite ISEE per accedere ai bonus è stato aumentato da 12mila a 15mila euro all’anno.
  • riduzione dell’IVA al 5% per il gas metano e per i servizi di teleriscaldamento, sia per le famiglie che per le imprese.
  • sono stati previsti azzeramento degli oneri generali di sistema per le utenze a bassa tensione e riduzione dell’IVA al 10% per l’acquisto di pellet.

Questi bonus sono stati creati per aiutare a ridurre il peso dei costi dell’energia sulla vita delle famiglie e delle imprese.

A chi spetta il Bonus luce e gas?

Il bonus bollette 2023 offre numerose opportunità di risparmio, tra cui il bonus sociale luce e gas. Questo aiuto economico è riservato solo ai titolari di utenze domestiche che si trovano in difficoltà finanziarie, ovvero:

  • famiglie con un ISEE inferiore a 15.000 euro per il primo trimestre del 2023, che era precedentemente fissato a 12.000 euro e prima ancora a 8.265 euro;
  • famiglie numerose con un ISEE annuo di 20.000 euro e almeno 4 figli; coloro che percepiscono il Reddito di cittadinanza o la Pensione di cittadinanza, entrambi modificati nella Legge di Bilancio 2023; utenti che utilizzano apparecchiature elettromedicali a causa di condizioni di salute precarie.

Per usufruire delle agevolazioni previste dal bonus sociale 2023, non è necessario inviare alcuna richiesta poiché l’accesso al bonus viene rinnovato automaticamente sulla bolletta da pagare. Tuttavia, è importante che le famiglie che desiderano fruire dell’agevolazione abbiano compilato una Dichiarazione Sostitutiva Unica sul sito web dell’INPS per ottenere l’attestazione ISEE. In questo modo, il bonus sociale luce e gas naturale verrà accreditato automaticamente sulla bolletta.

su il nostro portale è possibile richiedere la visura catastale per ISEE.

Post Correlati

Che cosa è il Bonus Figli?

Che cosa è il Bonus Figli?

Ecco tutti i dettagli relativi a un vantaggioso incentivo: il Bonus Asilo Nido, grazie al quale è possibile accedere a un sostegno economico di natura statale pari a 3.000 Euro, distribuiti in 11 rate mensili. È importante sottolineare che l'opportunità di richiedere...

Commenti

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Apri la chat
Hai bisogno di aiuto?
Ciao,
lascia la tua richiesta un operatore risponderà il prima possibile.